Apertura Bando Brevetti+

RAMSES GROUP NEWS n.48 – 31 Gennaio 2020

Il Bando Brevetti+ è lo strumento predisposto dal MiSE, in regime di de minimis per la valorizzazione dei brevetti.

Brevetti+ ha una dotazione di 21,8 milioni di euro ed è gestito direttamente da Invitalia, a cui possono essere inviate telematicamente le domande a partire dalle ore 12:00 del 30 gennaio 2020.

Per partecipare al bando occorre essere titolari o licenziatari di un brevetto nazionale ovvero aver ottenuto un rapporto di ricerca con esisto non negativo ad una domanda nazionale, europea o internazionale di brevetto.

I beneficiari possono acquistare servizi specialistici, da concludere entro 18 mesi dalla concessione del contributo, finalizzati alla valorizzazione economica del brevetto, fino ad un valore massimo di 140.000 euro, con un rimborso previsto dal bando fino all’ 80% dei costi ammissibili (in alcuni casiil rimborso è elevato al 100% dei costi ammissibili). Inoltre è previsto un anticipo del 30% del contributo concesso (a titolo di anticipazione) ovvero una erogazione a SAL dal 30% al 60% del contributo concesso.

I servizi specialistici agevolabili permettono l’industrializzazione e l’ingegnerizzazione del brevetto, il marketing con lo sviluppo dei mercati ed il trasferimento tecnologico.

Successivamente all’invio della domanda, Invitalia, previo colloquio con il beneficiario, procederà alla valutazione delle domande rispettando l’ordine cronologico di presentazione secondo i criteri di credibilità della strategia di valorizzazione economica, la funzionalità e la coerenza dei servizi scelti, la coerenza tra il profilo dei fornitori e dei servizi scelti e la congruità del costo dei servizi scelti.


Il Bando Brevetti+  mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.

BENEFICIARI

PMI  anche appena costituite

Sede legale e operativa in Italia

Con almeno uno dei seguenti requisiti:

  • siano titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1 gennaio 2017;
  • siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1 gennaio 2016 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  • siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1 gennaio 2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto;
  • siano in possesso di una opzione o di un accordo preliminare che abbia per oggetto l’acquisto di un brevetto o l’acquisizione in licenza di un brevetto per invenzione industriale,rilasciato in Italia successivamente al 1 gennaio 2017, con un soggetto, anche estero, che ne detenga la titolarità;
  • siano imprese neo-costituite in forma di società di capitali, a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici, per le quali sussistano, al momento della presentazione della domanda, le seguenti condizioni:
    • partecipazione al capitale da parte dell’università o dell’ente di ricerca, in misura non inferiore al 10%;
    • titolarità di un brevetto per invenzione industriale o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza d’uso di brevetto per invenzione industriale, purché concesso successivamente al 1 gennaio 2017 e trasferito dall’università o ente di ricerca socio;
    • l’Università o l’ente di ricerca sia ricompreso nell’elenco degli enti vigilati dal MIUR.

AGEVOLAZIONE

80% Fondo Perduto

100% Fondo Perduto per gli spin off universitari

Importo massimo 140.000 euro

SPESE AGEVOLABILI CON IL BANDO BREVETTI +

Il contributo è finalizzato all’acquisizione di servizi specialistici perla valorizzazione economica del brevetto:

Industrializzazione e ingegnerizzazione

  • studio di fattibilità (specifiche tecniche con relativi elaborati, individuazione materiali, definizione ciclo produttivo, layout prodotto, analisi dei costi e dei relativi ricavi);
  • progettazione produttiva,
  • studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo;
  • realizzazione firmware per macchine controllo numerico;
  • progettazione e realizzazione software solo se relativo al procedimento oggetto della domanda di brevetto o del brevetto;
  • test di produzione;
  • produzione pre-serie (solo se funzionale ai test per il rilascio delle certificazioni);
  • rilascio certificazioni di prodotto o di processo.

Organizzazione e sviluppo

  • servizi di IT Governance;
  • studi ed analisi per lo sviluppo di nuovi mercati geografici e settoriali;
  • servizi per la progettazione organizzativa;
  • organizzazione dei processi produttivi;
  • definizione della strategia di comunicazione, promozione e canali distributivi.

Trasferimento tecnologico

  • proof of concept;
  • due diligence;
  • predisposizione accordi di segretezza;
  • predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto;
  • costi dei contratti di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università (accordi di ricerca sponsorizzati);
  • contributo all’acquisto del brevetto (solo per gli Spin Off e le start up innovative iscritte nel registro speciale al momento della presentazione della domanda di accesso); non sono ammissibili le componenti variabili del costo del brevetto (a titolo meramente esemplificativo: royalty, fee).

SCADENZA

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 30 Gennaio 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.


fonte  rete agevolazioni.it


Vista l’imminente apertura dello sportello al Mise x inoltro della domanda dal 30.01.2020 RAMSES GROUP – in partnership con la Tekno Idea srl che segue tutta la predisposizione della parte tecnica – è a disposizione di tutte le realtà aziendali che fossero interessate per effettuare la domanda a Brevetti +. 


RAMSES GROUP

Azienda leader nel campo della Finanza Agevolata
è l’interlocutore privilegiato nei rapporti con 
Banche, Enti ed Istituzioni

Dott. Alfredo Castiglione – Tributarista – Revisore Legale
Presidente RAMSES GROUP
cell 335 7141926 castiglione@ramsesgroup.it

Dott.ssa Lucia Di Paolo – Commercialista – Revisore Legale
Direttore RAMSES GROUP
cell 349 4734793 dipaololucia@gmail.com

RAMSES GROUP ha sede a Pescara, in Via G. Parini n. 21
Chiama per informazioni allo 085 9493758 – 085 9495867
oppure invia una mail info@ramsesgroup.it  Consulta le ultime news sulla finanza agevolata sul sito www.ramsesgroup.it


Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi