START UP e PMI INNOVATIVE. Novità Finanziaria 2019

Potenziati, per il solo anno 2019, gli incentivi fiscali per i soggetti che investono in Start up e PMI innovative. In particolare, viene disposto che, per l’anno 2019, le aliquote sia della detrazione IRPEF sia della deduzione IRES di cui ai commi 1, 4 e 7 dell’articolo 29 del D.L. n. 179/2012 sono incrementate dal 30 al 40%.

Le Startup innovative sono società di capitali non quotate di nuova o recente costituzione, con valore della produzione annua inferiore a 5 milioni di euro e il cui oggetto sociale è chiaramente legato all’innovazione. Presentano almeno uno dei tre seguenti requisiti:

    • il 15% dei costi annui riguarda attività di R&S;
    • 2/3 laureati, oppure 1/3 dottori, dottorandi di ricerca o ricercatori;
    • titolarità di brevetto o software.

Le PMI innovative sono imprese di piccole e medie dimensioni in forma di società di capitali, dotate di bilancio certificato. Presentano almeno due dei tre seguenti requisiti:

    • il 3% dei costi annui riguarda attività di R&S;
    • 1/3 laureati, oppure 1/5 dottori, dottorandi di ricerca o ricercatori;
    • titolarità di brevetto o software.

A COSA SERVE

    • Sostenere le imprese innovative in tutte le fasi del loro ciclo di vita.

VANTAGGI

    • Nuova modalità di costituzione digitale e gratuita.
    • Esonero dalla disciplina sulle società di comodo e in perdita sistematica.
    • Possibilità anche per le srl di emettere piani di incentivazione in equity, agevolati fiscalmente.
    • Incentivi agli investimenti in capitale di rischio: detrazione IRPEF (per investimenti fino a 1 milione di euro) o deduzione dell’imponibile IRES (fino a 1,8 milioni) pari al 30%.
    • Accesso gratuito, semplificato e prioritario al Fondo di Garanzia per le PMI.
    • Equity crowdfunding per la raccolta di nuovi capitali di rischio.
    • Italia Startup Visa: una modalità digitale, semplice e accelerata per attrarre imprenditori innovativi.
    • Possibilità di cedere le perdite a società quotate sponsor (almeno il 20% delle quote).
    • In caso di insuccesso: esonero dalla disciplina fallimentare ordinaria.
    • In caso di successo: le startup mature possono convertirsi agilmente in PMI innovative, continuando a godere dei principali benefici.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile.<br>Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.<br> Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi