SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

RAMSES GROUP NEWS n. 669 – 27 maggio 2024

Il ministero delle Imprese e del Made in Italy ha fissato i termini di apertura e le modalità di presentazione delle domande per i progetti di ricerca e sviluppo sperimentale delle imprese localizzate nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

L’avvio del periodo per la presentazione delle domande offre una significativa opportunità alle imprese del Sud Italia, che avranno accesso a risorse cruciali per lo sviluppo di progetti innovativi e tecnologicamente avanzati. Questo programma non solo favorisce la crescita economica e la competitività delle aziende, ma contribuisce anche a rafforzare l’intero sistema produttivo nazionale, in linea con gli obiettivi di sostenibilità e innovazione della strategia nazionale.

Questo intervento del Ministero delle Imprese e del Made in Italy rientra nella “Strategia nazionale di Specializzazione intelligente”, che si propone di orientare le risorse verso i settori chiave dell’innovazione tecnologica. L’obiettivo è favorire uno sviluppo sostenibile e inclusivo, riducendo il divario economico e tecnologico tra le diverse regioni del paese. Si punta a incentivare l’adozione di tecnologie avanzate e a migliorare la competitività delle imprese italiane sui mercati internazionali.

Il Ministero ha stabilito un calendario preciso per la presentazione delle domande.

A partire dal 25 giugno 2024, sarà possibile precompilare le domande attraverso una procedura informatica disponibile sul sito di Mediocredito Centrale.

Dal 10 luglio 2024, le imprese di qualsiasi dimensione che operano nei settori industriale, agroindustriale, artigianale, dei servizi all’industria e della ricerca, potranno ufficialmente presentare le loro istanze per accedere agli incentivi tramite lo sportello online di Mediocredito Centrale, l’ente gestore della misura per conto del Ministero.

Complessivamente, i progetti possono essere presentati dai singoli beneficiari oppure congiuntamente in gruppi che comprendano fino a 5 imprese, attraverso contratti di rete e altre forme di collaborazione, come consorzi e accordi di partenariato.

È importante sottolineare che l’istruttoria delle domande avverrà in base all’ordine cronologico di arrivo. Ciò significa che sarà importante essere tempestivi nella presentazione delle richieste di accesso al “bando specializzazione intelligente”.

I progetti candidati devono essere orientati alla ricerca industriale e allo sviluppo sperimentale, facendo uso di tecnologie abilitanti fondamentali (Key Enabling Technologies, KETs). Tra queste, si annoverano nanotecnologie e materiali avanzati, fotonica e micro/nano elettronica, sistemi avanzati di produzione, tecnologie delle scienze della vita, intelligenza artificiale, connettività e sicurezza digitale. L’utilizzo di queste tecnologie è cruciale per garantire che i progetti possano effettivamente contribuire al progresso tecnologico e competitivo delle imprese italiane.

Le spese e i costi ammissibili non devono essere inferiori a 3 milioni di euro e superiori a 20 milioni. L’accesso alle agevolazioni avverrà mediante procedura negoziale.

I finanziamenti agevolati sono concessi:
– per una percentuale massima del 50% delle spese e dei costi ammissibili per le grandi imprese;
– per una percentuale massima del 40% per le piccole e medie imprese.

Gli incentivi concessi nella forma del contributo diretto alla spesa sono ripartiti sulla base della dimensione dell’impresa proponente:
– 30% per le piccole imprese;
– 25% per le medie imprese;
– 15% per le grandi imprese.

La procedura per l’accesso ai finanziamenti avverrà mediante una modalità negoziale, e vedrà il coinvolgimento di Cassa Depositi e Prestiti insieme alle banche finanziatrici convenzionate aderenti all’Associazione Bancaria Italiana. Questo sistema è pensato per assicurare una valutazione accurata e una distribuzione efficace delle risorse, favorendo una collaborazione sinergica tra enti pubblici e privati.

I contributi alla spesa, riconosciuti ai beneficiari nel rispetto dei limiti previsti dal regolamento GBER, non sono indipendenti dai finanziamenti. La concessione del contributo è infatti subordinata alla deliberazione del finanziamento agevolato, nel rispetto delle condizioni di accesso al FRI, e decade in caso di mancata stipula del contratto di finanziamento.

Fonti
Mimit
F.A.S.I. EU.

Se vuoi maggiori informazioni compila subito senza impegno la scheda informativa e ti contatteremo il prima possibile

RAMSES GROUP Scheda informativa

Inserisci il tuo indirizzo email, così possiamo tenerti aggiornato.
In accordo con il Regolamento UE 2016/679 (GDPR) dichiaro di conoscere il diritto di cancellazione, integrazione, aggiornamento e rettifica dei miei dati. Autorizzo RAMSES GROUP srl al trattamento dei miei dati personali per iscrizione alla mailing list (Newsletter), creazione di elenchi telefonici e di gestione dati ed informazioni. Sono a conoscenza che: – i miei dati personali non sono condivisi con terzi, vengono custoditi in modo sicuro e utilizzati esclusivamente a fini non commerciali e per le finalità sopra riportate; – la Newsletter RAMSES GROUP informa sulle novità nel campo della Finanza agevolata, (Finanziamenti a fondo perduto, Bandi, Finanza Straordinaria, Miglioramento del Rating, ecc.); – il conferimento dei dati è facoltativo ma il mancato conferimento comporterà l’impossibilità di ricevere la Newsletter; – il Titolare del trattamento è: RAMSES GROUP srl con sede in Via Giovanni Parini n. 21 a Pescara; – il Responsabile del trattamento è RAMSES GROUP srl. Mi competono tutti i diritti previsti dal Regolamento UE 2016/679 (GDPR): in particolare, per chiedere di cancellare la mia iscrizione dalla mailing-list della Newsletter è sufficiente inviare una e-mail a redazione@ramsesgroup.it indicando nell’oggetto “Cancellatemi”. Preso atto di quanto sopra, il contraente presta consenso al trattamento dei dati.

PER INFORMAZIONI SCRIVI A  info@ramsesgroup.it

COMPILA LA SCHEDA INFORMATIVA

CONTATTACI AI NUMERI T 085 9493758 – 085 9495867


RAMSES GROUP Finanza e Progetti

IL TUO CONSULENTE SU MISURA PER ACCEDERE AI FINANZIAMENTI 

È A DISPOSIZIONE PER L’ESPLETAMENTO DELLE PRATICHE PREVISTE

con il suo TEAM ed i suoi ESPERTI  in innovazione aziendale, welfare e incentivi fiscali e finanziari è al fianco di qualsiasi tipo d’impresa in un percorso di crescita personalizzato. Da sempre Ramses Group finalizza i suoi  progetti alla sostenibilità aziendale e a valorizzare  le capacità e le competenze interne, le innovazioni relative a ciascun settore di attività e gli strumenti finanziari utilizzabili e realizzabili sulle singole realtà.

SEGUIAMO LA PREFATTIBILITÀ GRATUITA 

che consiste nell’analizzare il possesso da parte dell’azienda dei principali requisiti.

PROGETTIAMO, PREPARIAMO ed INOLTRIAMO

 la modulistica prevista.

ASSISTIAMO l’azienda 

in tutti i passaggi formali  previsti e necessari, la cui condizione  necessaria e imprescindibile per il successo dell’operazione.

SUPPORTIAMO l’azienda 

nella fase di rendicontazione e controllo ex-post.

RESTIAMO AL FIANCO dell’azienda 

per qualsiasi controllo ex-post.


Dott. Alfredo Castiglione – Tributarista – Revisore Legale
Presidente RAMSES GROUP
cell 335 7141926 castiglione@ramsesgroup.it

Dott.ssa Lucia Di Paolo – Commercialista – Revisore Legale
Direttore RAMSES GROUP
cell 349 4734793 dipaololucia@gmail.com

RAMSES GROUP ha sede a Pescara, in Via G. Parini n. 21
Chiama per informazioni allo 085 9493758 – 085 9495867
oppure invia una mail info@ramsesgroup.it  Consulta le ultime news sulla finanza agevolata sul sito www.ramsesgroup.it

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi