Nuova Sabatini TER

Nuova Sabatini TER

Il Ddl di bilancio 2017 proroga la Sabatini-ter fino al 2018

AGEVOLAZIONE–  consiste in un CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI  ad abbattere del 2,75%   ( della durata di 5 anni e d’importo equivalente al finaNziamento) il tasso applicato ai seguenti interventi finanziari :

  • FINANZIAMENTO BANCARIO a medio termine (massimo 5 anni dalla data di stipula del contratto di finanziamento , comprensiva del periodo di preammortamento, essere erogato in una unica soluzione) sul 100% del valore del bene, concesso da istituti convenzionati;
  • LEASING a medio termine (massimo 5 anni dalla data di stipula del contratto di prelocazione) sul 100% del valore del bene, concesso da INTERMEDIARI convenzionati.

BENEFICIARI–   MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE  che , alla data di presentazione della domanda, abbiano una sede operativa in Italia e siano regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese.   Non sono ammesse le imprese operanti nei settori    :                                                  a)  dell’industria carboniera ;                                                                            b)  delle attività finanziarie e assicurative  (sezione K della classificazione delle attività economiche ATECO 2007);                                                        c)   della fabbricazione di prodotti di imitazione o di sostituzione del latte o dei prodotti lattiero-caseari.

SPESE AMMISSIBILI–  Sono ammissibili al contributo finanziamenti compresi tra i 20.000 e i 2.000.000 di euro che abbiano  per oggetto:           – macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo;                                                                           –  hardware, software e tecnologie digitali.                                                      In linea generale , i beni agevolabili devono essere classificabili, nell’attivo dello stato patrimoniale, alle voci  B.II.2, B.II.3,  B.II.3  destinati a strutture produttive già esistenti o da realizzare ovunque localizzate nel territorio nazionale.                                                                                                            Risultano escluse le spese relative a “terreni e fabbricati” e “immobilizzazioni in corso e acconti”.                                                              Le imprese che operano nel settore del trasporto merci su strada e del trasporto aereo possono accedere alle agevolazioni finanziarie previste dal decreto per l’acquisto di mezzi ed attrezzature di trasporto.

PROGRAMMI AMMISSIBILI–                                                                            a)  creazione di una nuova unità  produttiva;                                                  b)  ampliamento di una unità produttiva esistente;                                        c)  diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi;

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile.<br>Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.<br> Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi