CONTRATTI DI SVILUPPO: APERTURA SPORTELLO NET-ZERO, RINNOVABILI E BATTERIE

RAMSES GROUP NEWS n. 680 – 21 giugno 2024

Con il decreto direttoriale del 14 giugno 2024, sono stabilite le modalità di accesso ai fondi destinati a sostenere programmi di sviluppo in linea con gli obiettivi della Misura M1C2 Investimento 7 del PNRR. Questa misura, intitolata “Sostegno al sistema di produzione per la transizione ecologica, le tecnologie a zero emissioni nette e la competitività e la resilienza delle catene di approvvigionamento strategiche”, include specificamente il sottoinvestimento 1, che prevede il supporto agli investimenti privati per il potenziamento delle catene di produzione di dispositivi utili alla transizione ecologica.

Il medesimo decreto disciplina, altresì, le modalità di utilizzo delle risorse non già impiegate per il sostegno di investimenti coerenti con le finalità della Misura M2C2 – Investimento 5.1 “Sviluppo di una leadership internazionale, industriale e di ricerca e sviluppo nel campo delle rinnovabili e delle batterie” del medesimo PNRR.

A partire dalle ore 12 di giovedì 27 giugno 2024, le imprese potranno presentare domanda per accedere alle agevolazioni destinate a sostenere gli investimenti mirati al potenziamento delle catene di produzione di dispositivi utili alla transizione ecologica, attraverso lo strumento agevolativo dei Contratti di sviluppo.

Le domande di agevolazioni dovranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.A. – Invitalia, soggetto gestore della misura.

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese che presentino programmi di sviluppo industriale e programmi di sviluppo per la tutela ambientale, ed eventualmente connessi progetti di ricerca, sviluppo e innovazione.

Lo sportello è disponibile sia per nuove domande di Contratto di sviluppo, sia per domande già presentate a Invitalia il cui iter agevolativo sia sospeso per mancanza di risorse finanziarie, previa presentazione di un’apposita istanza da parte del soggetto proponente.

I Contratti di sviluppo devono riguardare la realizzazione, su iniziativa di una o più imprese, di un programma di sviluppo industriale o di un programma di sviluppo per la tutela ambientale. Per la loro realizzazione, sono necessari uno o più progetti di investimento e, eventualmente, progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, strettamente connessi e funzionali tra di loro, mirati al rafforzamento delle catene di produzione dei dispositivi utili per la transizione ecologica.

I dispositivi utili per la transizione ecologica includono:
– batterie;
– pannelli solari;
– turbine eoliche;
– pompe di calore;
– elettrolizzatori;
– i dispositivi per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCUS).

I programmi di sviluppo possono anche riguardare:
– la produzione dei componenti chiave (riportati nell’allegato n. 1 al decreto direttoriale 14 giugno 2024) e dei macchinari e delle attrezzature coinvolte nella produzione dei dispositivi utili per la transizione ecologica;
– il recupero delle materie prime critiche (riportate nell’allegato n. 2 al suddetto decreto) necessarie per la produzione dei dispositivi di cui sopra e dei relativi componenti chiave.

In entrambi i casi, i programmi di sviluppo devono riguardare progetti in grado di determinare una capacità produttiva o di recupero aggiuntiva rispetto a quella esistente.

Le agevolazioni finanziarie possono essere concesse nelle seguenti forme, anche in combinazione tra di loro:
– finanziamento agevolato;
– contributo in conto interessi;
– contributo in conto impianti;
– apporto diretto alla spesa.

Le risorse a disposizione sono complessivamente pari a circa 1.739 milioni di euro.

Il decreto individua poi una serie di riserve per cui:
almeno il 40% delle risorse è destinato al finanziamento di progetti da realizzare nelle Regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;
308.620.842 euro sono destinati ai programmi di sviluppo concernenti le tecnologie fotovoltaiche e dell’industria eolica;
205.149.313 euro sono destinati ai programmi di sviluppo concernenti il settore delle batterie.

Le imprese devono presentare domanda in via telematica accedendo, a partire dalle ore 12 del 27 giugno 2024, alla piattaforma predisposta da Invitalia, che curerà l’istruttoria.

Nei prossimi giorni verrà resa disponibile la modulistica per l’accesso agli incentivi in vista dell’apertura dello sportello.

Le agevolazioni possono essere concesse ai sensi e nei limiti di quanto previsto dal decreto 9 dicembre 2014 e, in particolare:
– nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 16 o dall’articolo 30 del decreto 9 dicembre 2014 per quanto concerne i progetti d’investimento di cui all’articolo 3, commi 1 e 2 del decreto direttoriale 14 giugno 2024;
– nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 23 del decreto 9 dicembre 2014 per quanto concerne gli eventuali progetti di ricerca, sviluppo e innovazione.

Fonti
Fasi.Eu
Ipsoa
Mimit

Se vuoi maggiori informazioni compila subito senza impegno la scheda informativa e ti contatteremo il prima possibile

RAMSES GROUP Scheda informativa

Inserisci il tuo indirizzo email, così possiamo tenerti aggiornato.
In accordo con il Regolamento UE 2016/679 (GDPR) dichiaro di conoscere il diritto di cancellazione, integrazione, aggiornamento e rettifica dei miei dati. Autorizzo RAMSES GROUP srl al trattamento dei miei dati personali per iscrizione alla mailing list (Newsletter), creazione di elenchi telefonici e di gestione dati ed informazioni. Sono a conoscenza che: – i miei dati personali non sono condivisi con terzi, vengono custoditi in modo sicuro e utilizzati esclusivamente a fini non commerciali e per le finalità sopra riportate; – la Newsletter RAMSES GROUP informa sulle novità nel campo della Finanza agevolata, (Finanziamenti a fondo perduto, Bandi, Finanza Straordinaria, Miglioramento del Rating, ecc.); – il conferimento dei dati è facoltativo ma il mancato conferimento comporterà l’impossibilità di ricevere la Newsletter; – il Titolare del trattamento è: RAMSES GROUP srl con sede in Via Giovanni Parini n. 21 a Pescara; – il Responsabile del trattamento è RAMSES GROUP srl. Mi competono tutti i diritti previsti dal Regolamento UE 2016/679 (GDPR): in particolare, per chiedere di cancellare la mia iscrizione dalla mailing-list della Newsletter è sufficiente inviare una e-mail a redazione@ramsesgroup.it indicando nell’oggetto “Cancellatemi”. Preso atto di quanto sopra, il contraente presta consenso al trattamento dei dati.

PER INFORMAZIONI SCRIVI A  info@ramsesgroup.it

COMPILA LA SCHEDA INFORMATIVA

CONTATTACI AI NUMERI T 085 9493758 – 085 9495867


RAMSES GROUP Finanza e Progetti

IL TUO CONSULENTE SU MISURA PER ACCEDERE AI FINANZIAMENTI 

È A DISPOSIZIONE PER L’ESPLETAMENTO DELLE PRATICHE PREVISTE

con il suo TEAM ed i suoi ESPERTI  in innovazione aziendale, welfare e incentivi fiscali e finanziari è al fianco di qualsiasi tipo d’impresa in un percorso di crescita personalizzato. Da sempre Ramses Group finalizza i suoi  progetti alla sostenibilità aziendale e a valorizzare  le capacità e le competenze interne, le innovazioni relative a ciascun settore di attività e gli strumenti finanziari utilizzabili e realizzabili sulle singole realtà.

SEGUIAMO LA PREFATTIBILITÀ GRATUITA 

che consiste nell’analizzare il possesso da parte dell’azienda dei principali requisiti.

PROGETTIAMO, PREPARIAMO ed INOLTRIAMO

 la modulistica prevista.

ASSISTIAMO l’azienda 

in tutti i passaggi formali  previsti e necessari, la cui condizione  necessaria e imprescindibile per il successo dell’operazione.

SUPPORTIAMO l’azienda 

nella fase di rendicontazione e controllo ex-post.

RESTIAMO AL FIANCO dell’azienda 

per qualsiasi controllo ex-post.


Dott. Alfredo Castiglione – Tributarista – Revisore Legale
Presidente RAMSES GROUP
cell 335 7141926 castiglione@ramsesgroup.it

Dott.ssa Lucia Di Paolo – Commercialista – Revisore Legale
Direttore RAMSES GROUP
cell 349 4734793 dipaololucia@gmail.com

RAMSES GROUP ha sede a Pescara, in Via G. Parini n. 21
Chiama per informazioni allo 085 9493758 – 085 9495867
oppure invia una mail info@ramsesgroup.it  Consulta le ultime news sulla finanza agevolata sul sito www.ramsesgroup.it

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi